San Valentino di Marca: i cuori delle colline e altro ancora - itTreviso

itTreviso

FESTE E SAGRE

San Valentino di Marca: i cuori delle colline e altro ancora

San Valentino Treviso

A pochissimi giorni da san Valentino, la festa degli innamorati per antonomasia, vi sveliamo qualche curiosità… romantica!

San Valentino 2021

Anche san Valentino è una festa di cui il Covid-19 ci costringe a ridisegnare le abitudini. Ma non perdiamoci d’animo! Il calendario è dalla parte degli innamorati, poiché il tanto agognato 14 febbraio cade quest’anno di domenica. Ecco dunque che, anche se i ristoranti devono abbassare le saracinesche alle ore 18, nulla vieta di festeggiare con un bel pranzo romantico! L’importante è prendersi per tempo e prenotare con anticipo le varie proposte avanzate da diversi ristoratori della zona. Anche alberghi e hotel hanno preparato offerte ad hoc per weekend di assoluto romanticismo. Niente di meglio di un weekend di relax per voi, dunque, che al contempo aiuta a risollevare l’economia locale… non serve andare tanto lontano per trovare posti incantevoli!

san valentino asolo
Allestimento a tema nella centralissima via Browning ad Asolo (Foto: Giorgia Favero)

Romanticismo veneto

Se siete in ritardo e non avete trovato disponibilità in ristoranti o alberghi, perché non fare una bella gita? La zona gialla lo consente! Venezia è certamente una meta molto ambita, e non a caso è considerata una delle città più romantiche del mondo. Questo weekend troverete anche il carnevale (pur nella forma ampiamente ridotta) per cui l’atmosfera sarà ancora più particolare. Anche i piccoli borghi sono in grado di regalare passeggiate di grande atmosfera, come Asolo, Arquà Petrarca (da dove partire anche per delle camminate immersi nella natura dei colli Euganei) e così via. Se siete già stati a Verona per la foto di rito in casa di Giulietta, ecco un’altra proposta romantica: Bassano del Grappa! Lì troverete una bella scultura di Severino Morlin. Il bacio rappresenta un momento rubato ad una coppia sul procinto di separarsi: un alpino saluta la sua amata prima di partire per il fronte.

San Valentino Bassano
“Il bacio”, scultura ad opera di Severino Morlin, si trova a Bassano del Grappa a pochi passi dal ponte degli Alpini (Foto: Giorgia Favero)

L’idea delle colline

La novità di quest’anno per quanto riguarda Treviso è l’iniziativa Visit Valdobbiadene in love. Si tratta di un progetto nato dall’impegno di nove comuni adagiati sulle colline del Prosecco recentemente diventate patrimonio UNESCO. Tra venerdì 12 e domenica 14 gli innamorati potranno passeggiare nelle splendide colline tra Valdobbiadene, Farra di Soligo, Follina, Miane, Pieve di Soligo, Refrontolo, Segusino, Sernaglia della Battaglia e Vidor a caccia di cuori rossi da fotografare. Tante e diverse realtà del territorio dissemineranno i propri scorci e paesaggi con questi cuori rossi, altamente instagrammabili e perfetto sfondo per selfie di baci. L’assessore di Valdobbiadene Anna Vettoretti spiega l’iniziativa con “la voglia di puntare sull’accoglienza diffusa nel territorio e di fare squadra insieme ai Comuni vicini“. Spostandovi invece su altre colline, quelle vicino Susegana o dalle parti di San Zenone, potrete rievocare le storie tragiche degli amori di Bianca di Collalto e Cunizza da Romano.

San Valentino Valdobbiadene
Uno dei cuori dell’iniziativa Valdobbiadene in love (Foto: Valdobbiadene nelcuore)

San Valentino: la festa e il santo

Sul tema san Valentino le coppie si dividono. C’è chi lo vede come una festa votata al vuoto consumo e chi lo considera come una meritata occasione di festa. Da parte nostra propendiamo per la seconda. A volte abbiamo bisogno di qualcosa di esterno per ricordarci che abbiamo attorno persone che ci amano. Estendiamo infatti san Valentino ad ogni tipo di amore, poiché si tratta di un sentimento dalle tante forme che non merita di essere costretto da rigidi paletti. In diversi Paesi del mondo infatti lo scambio di doni, bigliettini e fiori è previsto anche tra non fidanzati, come in USA e Giappone. Ma chi era Valentino? Si tratta di un vescovo romano martirizzato il 14 febbraio 273. Ci sono tante ipotesi che lo rendono protettore degli innamorati. Una di queste si basa su una storia che lo vide fare da paciere tra due innamorati offrendo un rosa rossa.

San Valentino di Marca: i cuori delle colline e altro ancora ultima modifica: 2021-02-12T08:30:00+01:00 da Giorgia Favero

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Doati Marco

I consigli per un romantico San Valentino nell’hinterland trevigiano 💞

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
2
0
Would love your thoughts, please comment.x