EVENTI SPETTACOLI

Suoni di Marca: il festival musicale dell’estate trevigiana

Cropped Suoni Di Marca Logo.jpg

Prendi la parola “estate” e uniscila a una buona musica. Ecco che ne esce Suoni di Marca, il festival musicale più noto dell’estate trevigiana. Quest’anno arriva alla sua 29° edizione e si svolge dal 18 luglio al 4 agosto sulle antiche mura della città di Treviso, dalle 18.30 fino a tarda serata.

Suoni Di Marca Orario Cena

Suoni di Marca: la line up

18 giorni di musica senza interruzione (meteo permettendo, incrociamo le dita). Sui tre palchi allestiti sopra le mura di Treviso si esibiranno oltre 400 artisti e 120 band incontrando circa 20.000 persone. Tra gli artisti più interessanti segnaliamo (nell’ordine di data): I Ministri, Alan Sorrenti, Luca Barbarossa, Nada, Village People, Max Gazzè, Omar Pedrini, Eugenio Finardi e Bandabardò. Vi invito caldamente a seguire sul loro sito la line up completa. Questo anche per non perdervi tutti gli artisti (più o meno) emergenti che l’organizzazione ha scelto e richiamato per questo grande evento gratuito. Il format proposto è ben consolidato, ma rispetta le aspettative di un pubblico fedele ed entusiasta che nelle scorse edizioni ha potuto godere della musica di grandi come Franco Battiato, Jethro Tull, Gino Paoli, Morcheeba, Elio e le Storie Tese, Carmen Consoli e altri ancora.

Musica ma non solo

Artisti, fotografi, designer e associazioni arricchiscono l’offerta culturale e artistica della manifestazione. Molti sono infatti gli stand in cui intrattenersi in attesa del proprio cantante preferito! Gioielli, abiti, accessori, saponi, libri e altri stand sapranno catturare l’attenzione degli adulti. L’intrattenimento è garantito anche per i bambini, grazie ai parchi gioco dedicati. Per quanto riguarda invece i “Percorsi del gusto”, l’offerta di cibo e bevande sembra essere quest’anno ancora più ricca nella sezione. Street food e piatti da tavola si combinano al meglio, con una proposta che va dalla cucina veneta a quella siciliana, fino a quella spagnola, giapponese e mediorientale.

Suoni Di Marca Concerto

Cicchetti, km0, dolciaria… tutti i palati sono da ritenersi soddisfatti! Il giusto spazio è dedicato anche alla frutta e al gelato, per chi si godrà il festival dopo l’orario di cena. I vegani si sentono di ringraziare per la nutrita presenza di stand che offrono pasti e prodotti adatti anche alle diete vegetariane e vegane: polpette, crepes salate e dolci non sono più un tabù, nemmeno per i vegani! Per concludere, anche quest’anno la nostra Contarina Spa si è adoperata per ottimizzare al meglio tutti i rifiuti prodotti. Seguite i consigli dei 100 giovani e giovanissimi volontari addetti ai 13 ecopunti del percorso di visita e riciclate il più possibile!

Consigli per la visita a Suoni di Marca

Per una visita ottimale del festival, considerati i flussi di persone e le regolamentazioni per le manifestazioni all’aperto, vi lasciamo con qualche piccolo consiglio. Innanzitutto, il festival è gratuito, ma è gradito lasciare un’offerta responsabile. Se volete che la nostra città continui a pregiarsi di queste manifestazioni di qualità, non fate i timidi e lasciate qualche euro agli organizzatori: vedrete che l’anno prossimo non ve ne pentirete. Ai due ingressi troverete anche delle postazioni di controllo di borse e zaini. Nessun allarmismo, solo normale prassi che rallenta di poco il vostro ingresso al festival. Non è consentito portare all’interno bottiglie o contenitori con dei liquidi (un po’ come in aereo). Dunque il consiglio è di idratarvi bene prima di entrare e di lasciarvi convincere dalle molteplici proposte da bere degli stand del festival.

Suoni Di Marca Tavoli

E per finire…

Attenzione al repellente antizanzare: è sicuramente consigliato indossarlo, ma non è possibile tenerlo nella borsa, quindi provvedete a coprirvi le zone “a rischio” puntura, prima di uscire di casa o di lasciare la vostra auto. Fate attenzione anche a dove parcheggiare: ci sono moltissime persone in circolazione, dunque aspettatevi una certa difficoltà nel trovare posto, considerando anche le chiusure al traffico delle strade lungo le mura. In conclusione, per quanto possa sembrare banale dirlo, indossate scarpe comode. Il festival si svolge su un percorso di ghiaia e ci sono anche dei tratti erbosi, quindi evitate i tacchi e, se provate un certo fastidio per la sabbia e la polvere, anche i sandali sono sconsigliati.

Giorgia Favero

Autore: Giorgia Favero

Sono una toscana veneta di famiglia trapiantata da anni a Treviso. Ho una formazione in architettura e storia dell’arte ma una passione per la scrittura. Lavoro nell’ambito editoriale e della comunicazione digitale, scrivo e sono caporedattrice di una rivista di filosofia pratica. Mi interesso delle dinamiche ambientali e della protezione degli animali, spero che la cultura possa aiutarci a creare un futuro migliore.
Suoni di Marca: il festival musicale dell’estate trevigiana ultima modifica: 2019-07-26T09:53:26+01:00 da Giorgia Favero

Commenti

To Top