CIBO

Idee per un risotto speciale al sapore dell’estate

Risotto bianco in contenitore

Com’è noto il risotto è un piatto tipico della tradizione del Nord Italia. Per quanto riguarda la nostra regione, il più conosciuto è quello che veniva chiamato semplicemente “risi e bisi”, ovvero il risotto con i piselli. Prendendo spunto dall’estate, ecco per voi delle buone proposte per un risotto… estivo!

Risotto e frutta: perché non ci abbiamo pensato prima?

Uno dei prodotti dell’estate è sicuramente la frutta: ce n’è di tanti, tantissimi tipi e viene consumata soprattutto fresca per ottenere sollievo in una giornata con il sole a picco. Anche se il risotto viene più facilmente associato all’inverno, resta un piatto ideale per una cena in compagnia, con le finestre aperte e la stanza inondata dalla brezza della sera. Perché non sbizzarrirsi con la fantasia dunque?

Risotto Riso

Sebbene il mio risotto alla frutta preferito sia tipicamente invernale (risotto all’arancia, ne parleremo se vorrete a tempo debito), lasciamo all’autunno e all’inverno il nostro amato radicchio, i funghi e la zucca, lasciamo invece alla primavera gli asparagi e proviamo qualche semplicissimo abbinamento estivo! Per cominciare vi propongo i miei tre preferiti.

Risotto pesche e zucchine

Abbinamento delicato e morbido al palato. Sia le pesche che le zucchine sono un alimento dolce per cui dolce sarà il risultato del vostro risotto. Si consiglia l’utilizzo del riso Carnaroli. Tagliate la zucchina e la pesca (attenzione che sia sufficientemente matura, così il sapore è più intenso) a piccoli pezzetti e fatele saltare in padella con un po’ di scalogno tritato. Scaldate un po’ d’olio nella pentola per tostare il riso e sfumate con del vino bianco. Aggiungete a questo punto la pesca e la zucchina tagliate a pezzetti e mescolate. Aggiungete sale e brodo vegetale per la cottura. Mantecate con della panna (anche vegetale) e una spolverata di prezzemolo, che aggiungerà colore e freschezza al vostro piatto. Voilà!

Risotto alle fragole

Le fragole sono uno dei frutti più amati grazie al loro colore rosso squillante e al profumo molto intenso. Per il vostro risotto, cominciate con il solito soffritto di scalogno e procedete tostando il riso con il vino bianco, che è in grado di esaltare in modo del tutto particolare il sapore delle fragole. Nel frattempo mondate le fragole e lasciatene qualcuna da parte per la decorazione; tagliate invece a pezzetti le altre. A metà cottura potete scegliere se metterle a pezzetti oppure pestarle in modo un po’ grossolano prima di aggiungerle al risotto. In ogni caso in cottura diventeranno morbide e il risotto sarà molto cremoso, per cui si sconsiglia di aggiungere la panna. Potete valutare di mantecare, a fuoco spento, con del parmigiano o del gorgonzola.

Risotto - Fragole in contenitore

Aggiungete per decorare le fragole lasciate da parte e delle foglie di maggiorana: il colore rosa del risotto, con le punte di rosso dei pezzetti di fragola, sarà felicemente esaltato dal verde, suo colore complementare, e l’effetto visivo è assicurato! Le fragole però, lo si sa, si coltivano al loro meglio in maggio e in giugno. In alternativa quindi potreste scegliere le ciliegie, utilizzando il medesimo procedimento. Lo sapevate che la zona tra Asolo e Maser è famosa anche per la coltivazione delle ciliegie? Fateci un pensierino se siete da quelle parti, non potrete non notare cartelli che ne indicano la vendita!

Limone e menta

Il limone è un frutto tipico del sud Italia ma a causa dell’aumento delle temperature a livello planetario non è troppo difficile coltivarlo anche dalle nostre parti. Diversamente dalle altre, questa proposta ha tutta la freschezza che si cerca nell’estate grazie al sapore della menta e al retrogusto acidino del limone. Cominciate come sempre lasciando soffriggere lo scalogno finemente tritato, proseguendo poi con la tostatura del riso a fiamma vivace con una spruzzata di vino bianco. A questo punto aggiungete la menta tritata, sale, un pizzico di pepe e un po’ d’acqua ogni volta che occorre.

Risotto - limoni tagliati a metà

In questo caso infatti si consiglia di non utilizzare il brodo vegetale per consentire al limone di esprimersi al suo meglio. Quando il riso giunge a metà cottura aggiungere il succo spremuto di un limone; valutate all’assaggio se aggiungere altro succo. Nel frattempo tagliare a listarelle sottili (lunghe al massimo 3 centimetri) parte della scorza del limone e fatele bollire in un pentolino con dell’acqua. Aggiungetele poi al vostro risotto a fine cottura e mescolate bene. Servitelo con qualche foglia di menta decorativa. Il suo solo profumo vi darà una carica di energia!

Giorgia Favero

Autore: Giorgia Favero

Sono una toscana veneta di famiglia trapiantata da anni a Treviso. Ho una formazione in architettura e storia dell’arte ma una passione per la scrittura. Lavoro nell’ambito editoriale e della comunicazione digitale, scrivo e sono caporedattrice di una rivista di filosofia pratica. Mi interesso delle dinamiche ambientali e della protezione degli animali, spero che la cultura possa aiutarci a creare un futuro migliore.
Idee per un risotto speciale al sapore dell’estate ultima modifica: 2019-06-28T09:00:32+01:00 da Giorgia Favero

Commenti

To Top